VIA DEI MONASTERI

Monte Senario

La Via dei Monasteri inizia da qui: Monte  Senario

Gabriele e Cinzia sono sul percorso e ci dicono:

Primo giorno: da Monte Senario a Pontassieve

Pronti attenti e… Via!!! Ecco l’inizio della Via dei Monasteri… La partenza da Monte Senario è già indice di un Gran Cammino… Cipressi a destra e sinistra in discesa… Sembrano lì per un picchetto d’onore… E onore sia il nostro di vedervi li slanciati verso il cielo a solleticare le nuvole col vostro oscillare… Eppoi usciamo e Firenze è là sulla destra col suo Cupolone sempre in vista che da saluto e onore al tuo passo… E con passo fa rima Madonna del Sasso e don Silvano che ti accoglie e ti da le dritte per poter trovare nuove accoglienze… Accoglienze e che accoglienze!!! Iniziano con un abbraccio, poi un pasto caldo e tante chiacchiere e condivisioni… Beh riparti e senti già che qualcosa è rimasto lì ma tanto di più è già in te… Il resto è un mix di monti, castelli, campagna… Fiori, ciliegi che donano perle rosse… E Pontassieve… Per oggi… That’s it!!!!

IMG-20160602-WA0004 IMG-20160602-WA0001IMG-20160602-WA0003

Secondo giorno:da Pontassieve a Coiano

Gabriele e Cinzia proseguono sulla via dei Monasteri da Pontassieve a Caiano: una lunga tappa in salita e con pioggia. Un piccolo commento:

E due… Tappa importante… Tappa di montagna con tanto di cima Coppi alla Consuma… I posti sono incantevoli e l’emozione nel percorrerli per la prima volta… beh, rende tutto magico! Anche i rovi, la pioggia, una volta il sentiero interrotto… Ti trasformano in pioniere e l’immaginazione va… Catarsi!

Terzo Giorno: da Coiano all’Eremo di Camaldoli

 Dopo il caloroso abbraccio ricevuto da Ombretta e Roberto riparte il cammino… In 4 però… Si aggiungono in allegra brigata anche Silvia e Stefano…Discesa, guado e salita come preludio e costante della tappa…la porta di San Giacomo a Tartiglia è un collegamento prezioso… E la visita della Pieve di Romena con l’icona di un Grande Maestro con una piccola bocca ma grandi orecchi è speciale… Lo spirito è quello di una Camminata meditativa come gli antichi Pellegrini con ispirazione al Buddhismo Zen e allo sciamanesimo dei Toltechi del centro America… Attraversare la Foresta Sacra prima dell’Eremo è un pieno di Energia il cui eccesso sento di dovere liberare in una corsa spensierata… Poi si apre la Porta Speciosa… Shhhhh… I Frati… E il Grande Silenzio!!!

Fino a Pratovecchio e poi a casa. Non hanno raggiunto la meta per mancanza di tempo.