LE VIE E LE ATTIVITA’ ECONOMICHE

BAR,  ALIMENTARI, RISTORANTI E MULINI

20160924_230446

In un allegato  in un posto di Facebook  ho trovato la foto di questo cartello. Quando si analizza il territorio per  i nostri rilievi , ci accorgiamo di quanto siano essenziali le piccole attività commerciali nei piccoli centri per la loro sopravvivenza. I viandanti delle nostre vie possono contribuire a dare nuova vita a queste località con il loro passaggio. Nella progettazione dei percorsi cerchiamo di evitare i grossi agglomerati difficilmente raggiungibili con una viabilità adeguata a chi cammina . Si tratta quindi di piccolissime frazioni dove spesso si trova una sola attività commerciale. Se questa chiude,  il paese muore.

Solo pochi  esempi per non annoiarvi:

Via dei Monasteri:

Caiano: abitanti 51  – n° 1  bar-alimentari “ Bar Alimantari”    Samuele

20160925_163756

Via Ghibellina:

Pagliericcio: abitanti 79  – n°1  bar alimentari “La Botteghina”

20160925_165341_003

Via Tiberina:

Lippiano abitanti 108  n° 1 bar “ Il Pretino” Debora

img_20150519_102338

Monte Santa Maria Tiberina : abitanti 80  n° 1 bar/alimentari/ristorante  “ Oscari” Emilio

img_20150519_142320

E questo per dirvi cosa?: pagano le tasse come un’ attività esercente in  Roma !!!!!

I politici parlano parlano ma non conoscono la realtà dei territori e le preoccupazioni di questi eroi soffocati dalle tasse e dallo spopolamanto.

Ma volete conoscere un’altra realtà veramente  sconcertane ?

A Pagliericcio sulla Via Ghibellina  sul fiume Solano c’è Il Molino GRIFONI da prima del 1696 sempre di loro propietà

dsc03363

Hanno anche  il molino elettrico ma tengono in vita  il Molino ad Acqua con tre macine in pietra.

20160924_172936

Macinano grani nostrani mais e  castagne e non quella schifezza di cereali imposti dalle multi nazionali ( fra cui la tedesca Bayer ! bell’Europa ! ) che avvelena il mondo. I  cereali dei Grifoni  vengono anche  dalla Val di Chiana e non sono sterili perché generati con semi locali! Vendono anche altri prodotti come riso, fagioli, ceci, lenticchie, patate, etc e quando ci vado a trovarli  c’è la coda!

I fratelli Grifoni Andrea e Fabrizio eroi dei nostri tempi

20160924_172713_001

 

Va bene direte voi e allora? Per alimentare il molino ad acqua  DEVONO PAGARE UNA TASSA SULL’ ACQUA che proviene dal fiume Solano che entra nel molino attraverso la gora e acqua ritorna nel Solano senza subire nessuna modifica. Ed ancora da aprile a settembre devono sospendere l’usa dell’Acqua del fiume.

Fra poco anche l’aria ci faranno pagare e magari obbligandoci a non respirala quando è inquinata.

20160924_170413_001

 20160924_170325

Il Fiume Solano e la presa  che porta l’acqua al molino con una gora lunga circa 300 metri

Strutture come queste dovrebbero ricevere delle sovvenzioni  dallo Stato Ladrone .

 Sono veramente  innamorato di tutte queste attività e delle persone eccezionali che vivono lungo le nostre Vie che non avrei mai conosciuto se non avessi cominciato a camminare: un amore senza limiti !!!

E POI DICONO CHE SONO POLEMICO !

NO: SONO INCAZZATO