LA FRANCIGENA IN TOSCANA

LE STATISTICHE

Statistiche domus tot

Ho apprezzato lo sforzo di Immacolata quando ci ha comunicato in Facebook, i passaggi da loro registrati nella loro splendida Domus Peregrini, che non ho ancora visitato ma della quale colgo a distanza il calore e l’amore con il quale vengono accolti gli ospiti.

Sulla Via Francigena in Toscana non esiste nessuna statistica per una valutazione oggettiva dei risultati raggiunti in seguito all’importante investimento  realizzato dalla Regione .Anche i finanziamenti ricevuti dall’A.E.V.F fanno parte dell’investimento complessivo trattandosi  denaro pubblico  che è si un’Associazione ma di soldi ne ha macinati tanti a differenza di noi associazioni di volontariato che operiamo a proprie spese.

Quando si realizzano degli investimenti , i risultati devono essere monitorati  in modo da permettere interventi  correttivi se i risultati non sono soddisfacenti.

Uno dei nostri obbiettivi consiste nel rivitalizzare l’economia dei piccoli borghi attraversati dalla vie.

E’ necessario quindi  conoscere la consistenza degli abitanti di ciascuna località ed inoltre elaborare degli indici economici per monitorare  i miglioramenti  generati dal flusso dei viandanti. Tre anni fa fu detto che in Toscana la Francigena aveva generato  150.000 presenze  con un risultato economico di 25 milioni di ero. Sarebbe stato interessante sapere quanti erano i viandanti che la percorrevano.

VIE-LOCALITA'-ABITANTI

 Lo so che questo aspetto del problema non interessa i viandanti, ma consentitemi di parlarne ,poiché, essendo noi dei costruttori di itinerari, ci domandiamo quale impatto abbia il nostro lavoro sul territorio attraversato. E’ per questo che facciamo delle analisi statistiche sulle località attraversate e gli abitanti in esse residenti producendo le seguenti tabelle.  Stiamo ora studiando degli indici economici che ci dicano quale vantaggi abbiano determinato il passaggio dei viandanti.

Sempre ultreia y suseia