LE CATEGORIE

UNA VITA IN CAMMINO

L'età dell'uomo

Alcune riflessioni su cosa mi ha insegnato il cammino.

L’organizzazione della nostra vita è fatta per categorie.

Siamo neonati, bambini, ragazzi, giovani, adulti, vecchi,

Siamo analfabeti, operai, diplomati, dottori, professori, preti, politici onesti ed all’interno giù altre categorie.

Siamo onesti, drogati gay, disonesti, criminali, corrotti, corruttori evasori…politici

Tanto per fare degli esempi ma chi sa quante altre categorie si possono fare per dividere e distinguere il genere umano.

Anche nel settore dei cammini vorrebbero schedare le nostre motivazioni in categorie di viandanti.

Siamo religiosi, spirituali, sportivi, amanti dell’ambiente e della cultura.

Quello che ho imparato sui miei cammini è che solo sono un uomo: la mia mente, il mio spirito non appartengono a nessuna categoria. Sono solo IO. Lo so che il mio corpo invecchia, ma è solo un involucro, quello che c’è dentro non cambia mai. Cambia solo se entro nella logica delle categorie realizzate ad arte per marginarti, per farti sentire diversi, per condizionarti. Ma una cosa ho imparato. Mai dire ORMAI!!!

 

Il cammino ci insegna che le categorie non esistono; siamo tutti eguali perché si ritrova la nostra essenzialità. Non sono necessarie spiegazioni, perché chi ha vissuto il cammino comprende quello che voglio dire.

Franco